Psicologia Perinatale

Sono specializzata in psicologia perinatale e mi occupo di aiutare le coppie a partire da quando nasce il desiderio della gravidanza e nelle successive fasi: ivi comprese le moderne tecniche di procreazione medicalmente assistita (PMA), inclusi i desideri sottostanti e gli eventuali

fallimenti delle stesse con il loro carico emotivo e psicologico, fino ad arrivare al bambino con le sue necessità fisiologiche ed i suoi bisogni.

 

In qualità di psicologa perinatale accompagno la coppia o la singola persona, in queste delicate fasi di passaggio, dove molte fragilità e dubbi possono emergere e, dove spesso, attraverso un adeguato supporto, si può arrivare ad accogliere situazioni complesse e difficili da superare.

 

I vissuti della gravidanza possono essere molteplici in quanto la donna affronta numerosi cambiamenti sul piano fisico e psicologico e si prepara

ad accogliere una nuova vita e a cambiare la sua stessa organizzazione personale e familiare.

 

Il momento del post parto rappresenta un periodo spesso complicato per i neo genitori, i quali sono culturalmente portati ad aspettarsi che la nascita del loro bambino rappresenti momenti di gioia ed entusiasmo, ma la realtà è molto diversa.

 

Un vissuto frequente è rappresentato dalla solitudine e malinconia, per la mancanza di punti di riferimento o per la perdita di ciò che si è stato:

ciò non significa necessariamente non avere nessuno vicino, ma magari non disporre di un luogo in cui ci si senta accolte senza alcun giudizio e senza essere invase da consigli non richiesti.

 

A volte la sofferenza diventa intensa, al punto da disturbare la relazione con il proprio bambino come nelle situazioni di depressione post parto

o con il partner. O a volte i sentimenti di inadeguatezza e di tristezza sono così opprimenti da occupare tutto lo spazio mentale affaticando i

neo genitori, alle prese con la costruzione di questa nuova identità, modernamente costruita.

 

Si può soffrire anche per un figlio che non è mai arrivato o se ne è andato via troppo presto, come nei casi di aborto e lutto perinatale.

In tutti questi casi e ogni volta che si avverte un disagio può essere utile la consulenza con uno psicologo perinatale.

 

Attraverso i colloqui e gli incontri con i futuri genitori o le neo mamme o papà costruiamo le basi per una relazione di benessere che coinvolga il bambino e la sua famiglia.

 

Autoipnosi in Gravidanza per una nascita dolce

Credo che le basi per un sostegno concreto alla genitorialità debbano partire sin dal periodo della gravidanza e per questa ragione mi occupo

di sostenere i futuri genitori.

 

Propongo alle gestanti la tecnica dell’autoipnosi in gravidanza che permette di utilizzare in modo controllato il naturale stato di trance della

nostra mente.

Contrazioni in sottofondo: questo accade quando la gestante si sottopone ad autoipnosi.

L'autoipnosi porta la mente in uno stato simile al dormiveglia, in cui si recepisce tutto, ma senza tensioni e con una percezione del dolore ridotta.

Per questo motivo può essere utilizzata durante il travaglio del parto come forma di analgesia. Il dolore del parto non viene eliminato, ma viene avvertito come in sottofondo.

 

• E’ un metodo che aiuta la gestante nella gestione di alcuni stati d’ansia sia durante la gravidanza, sia durante il travaglio e il parto

 

• Dal punto di vista fisiologico, essendo una tecnica per il controllo del dolore, offre delle buone alternative nei casi in cui si scelga il parto

naturale o nei casi in cui ci sono delle difficoltà all’utilizzo dei farmaci.

 

• Inoltre la tecnica di auto ipnosi aiuta a trovare il rilassamento e la concentrazione permettendo alla donna di entrare in contatto con il

proprio corpo, proprio in quel momento particolare della vita in cui si sperimentano sensazioni nuove.

 

• La tecnica auto ipnotica rappresenta un strumento utile per imparare a gestire il dolore, conoscere il proprio corpo e facilitare la

comunicazione madre-bambino.

 

• In questo modo si spezza la catena Paura – Ansia - Dolore e si producono endorfine, che riducono la percezione del dolore e aumentano

il senso di autocontrollo: si innesca così il meccanismo Rilassamento – Respiro - Controllo del dolore

 

Per le donne che fossero interessate ad iniziare un percorso di preparazione al parto e di sostegno al futuro ruolo di madre, il percorso

prevede colloqui individuali, a cadenza quindicinale, a partire dal periodo successivo all’ecografia morfologica.

 

Il numero di incontri viene costruito e personalizzato, a seguito di un primo colloquio informativo, in cui vengono raccolti alcuni dati utili

alla creazione di un sostegno efficace e individualizzato.

 

- c/o Poliambulatorio Dott.Lunardon, Via Gattamelata 2

Padova

 

- c/o Invictus,

Viale del Lavoro, n.14 int. 3-4

Ponte San Nicolò (PD)

 

- c/o Centro San Michele,

Via Romea 66

Legnaro (PD)

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
Copyright 2018 - Dott.ssa Lassandro Simona - Ponte San Nicolò (PD) - Partita IVA 05008540287 - Albo Ordine Psicologi Veneto N°6119

Chiama

E-mail